DiaDay 2019: in farmacia dall’11 al 16 novembre per controllare l’aderenza alla terapia contro il diabete

Sono oltre 5.000 le farmacie che da oggi, lunedì 11 novembre a sabato 16 novembre, si mobiliteranno in favore dei pazienti diabetici con la terza edizione del DiaDay, che quest’anno si focalizza sull’aderenza alla terapia da parte dei pazienti affetti da diabete di tipo 1 e 2. La campagna nazionale, promossa da Federfarma, è effettuata gratuitamente dalle farmacie in concomitanza della Giornata Mondiale del Diabete, in calendario il 14 novembre.

Nelle due edizioni precedenti sono stati monitorati circa 290mila soggetti, sono stati scoperti 9mila casi di diabete in cittadini che non sapevano di essere affetti dalla patologia e 36mila casi di prediabete.

Quest’anno le farmacie aderenti all’iniziativa proporranno ai cittadini diabetici un questionario anonimo, convalidato dalla comunità scientifica, per valutare il grado di aderenza alla terapia prescritta dal medico. Il risultato del test sarà consegnato immediatamente al cittadino, che potrà avere anche consigli utili per gestire al meglio la malattia.

Nella popolazione emiliano-romagnola la prevalenza del diabete tra gli adulti ha raggiunto circa il 7%, in totale circa 300.267 persone malate (circa 29mila sono trattate con la sola insulina) con una crescita del 4,2% dal 2010 al 2016. La regione porta a casa un miglioramento significativo degli outcome: la mortalità è diminuita del 2,5%, il coma diabetico del 41,1%, la cardiopatia ischemica acuta e cronica del 23,7%, l’infarto miocardico acuto del 13,3%, l’ictus del 21,9%); sono inoltre calate le complicanze oculari (-38,2%), le retinopatie (-31,9%), gli interventi di rivascolarizzazione periferica (-7,1%) e di amputazione degli arti inferiori (-19,2%), le procedure di dialisi (-9,5%).

In termini assoluti, la spesa sanitaria totale della popolazione diabetica è aumentata da 753 milioni di euro nel 2010 a 806 milioni di euro nel 2016, verosimilmente a causa dell’aumento della numerosità dei soggetti con diabete. La spesa media per assistito si è invece ridotta (-2,8%), come pure la spesa media per assistito in assistenza ospedaliera (-11,1%).

Un risultato raggiunto anche grazie all’aderenza terapeutica: tema su cui punta la campagna quest’anno. Sul sito www.federfarma.it i cittadini possono consultare un motore di ricerca per individuare la farmacia più vicina dove recarsi per effettuare il test.

 “È un’importante iniziativa di educazione sanitaria che sfrutta appieno la capillarità della rete delle nostre farmacie, che confermano così il proprio ruolo di primo presidio del SSN. – dichiara il Presidente di Federfarma Emilia Romagna Achille Gallina Toschi – Il diabete è ormai un’emergenza planetaria e anche nella nostra regione l’incidenza è molto alta. Per questo la farmacia non può che essere in prima linea, con la prevenzione ma anche facilitando l’aderenza terapeutica. Noi farmacisti siamo il primo anello di congiunzione tra cittadini e sistema sanitario: con il nostro aiuto si può migliorare la salute dei cittadini e cercare di non appesantire i costi del sistema”.

×

Seguici su facebook

WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien