Stuzzicagente Autunno: ecco i tre menù e le novità 2018

Stuzzicagente edizione autunno 2016

Fervono i preparativi per Stuzzicagente Autunno, il percorso enogastronomico per le vie e le piazze del centro storico di Modena. Anche per la undicesima edizione sono ben 27 i ristoranti, bar, forni e gastronomie che si sfideranno a colpi di pietanze gustose, tradizionali e non, per conquistare i palati dei commensali più esigenti.

Ecco i tre menu e le novità:

Il menù di pianura (contrassegnato dal colore GIALLO) inizia con un calice di tipico lambrusco “Vigna Nera” Vitinicola Fangareggi presso La Lambruscheria in Calle di Luca, e prosegue con un bel piatto di pasta al forno “Modenese” da LoSTEBA Osteria in Evoluzione. Poco più avanti, in Largo Garibaldi, No Name 1808 offre una gustosa scaloppa all’Aceto Balsamico di Modena. Se dopo un primo e un secondo viene di nuovo un po’ di sete, basta spostarsi in via del Carmine, da PizzaALTaglio, per bere un calice di Lambrusco di Sorbara Cantina di Soliera. Il viaggio nei sapori tradizionali della nostra pianura continua con l’immancabile gnocco fritto con prosciutto crudo alla Trattoria Tagliatella in via Masone e con una ricca piadina con Pancetta, Parmigiano Reggiano e Aceto Balsamico da La Piadeina in via Sant’Eufemia. Per concludere in dolcezza bisogna raggiungere prima via Albinelli, dove Famiglia Bertani offre il mascarpone con torta cioccolatino, e poi Piazza XX settembre, da la Gastronomia Saporiamo e il suo amaretto al caffè su crema di vaniglia. Sempre in Piazza XX settembre, presso lo stand l’Ordine del Nocino Modenese si conclude il menù con un assaggio di Nocino Modenese come digestivo. Per i più piccini, il ticket KIDS di questo menù prevede la pasta al forno “Modenese”, lo gnocco fritto con prosciutto crudo, la piadina con pancetta, Parmigiano Reggiano e Aceto Balsamico e il mascarpone con la torta cioccolatino.

 

Il menù di montagna (contrassegnato dal colore BLU) inizia con una birra piccola a scelta come aperitivo da Labeerinto in via San Giacomo, per poi proseguire con un trancio di pizza gourmet ai sapori di montagna in via Albinelli, da Mozzabella. Sempre in via Albinelli la trattoria Aldina offre un gustoso risotto con salsiccia e cannellini, mentre Sosta Emiliana, in Piazza XX settembre, riscalda i palati con una zuppa ai porcini tipicamente autunnale. Spostandosi nella meravigliosa Piazza Grande, presso la Caffetteria La Piazza si può sorseggiare un calice di Lambrusco Grasparossa Secco “Borgo dei Contrari”. Una passeggiata per raggiungere la Crescenteria L’OR-MA permette di gustare un classico tigellone con pesto montanaro. L’assaggio dei dolci tradizionali della nostra montagna inizia con La Pasticceria San Biagio di via Emilia Centro, dove si può trovare un Tortellino tipico al savor e prosegue in via Albinelli da La Chersenta, con la “Torta Riccardina” al cioccolato e caffè. Per concludere, Storica Bottega in via dei Tintori offre un bicchierino di un’ottima grappa invecchiata in botti da porto e da rum. Il ticket KIDS di questo menù comprende la pizza gourmet ai sapori di montagna, il risotto con salsiccia e cannellini, il tigellone con il pesto montanaro e la “Torta Riccardina”.

 

Il menù Viaggio nel Mondo (contrassegnato dal colore VERDE) inizia alla grande: “Notorius Big”, hamburger di chianina, cheddar bacon e insalata da Street Gio in Largo Garibaldi. La seconda tappa di Bo.Em Bottega Enoteca Modenese propone una degustazione a scelta tra Chardonnay Sauvignon Cantina Librandi e Nero D’Avola Cantina Masseria del Feudo in Largo Porta Bologna. Il viaggio prosegue con un profumato cous cous di verdure preparato da Pane Pizza e Fantasia in Corso Canalchiaro, per poi spostarsi in Puglia con le orecchiette al sugo con cacioricotta cucinate da Pugliami per la gola in via Balugola. Se viene voglia di un po’ di carne, da Sergio Prodotti Abruzzesi in via Albinelli ci sono gli arrosticini preparati al momento. Per dissetarsi basta recarsi a ILocale Bistrot Urbano in via Scarpa, per poter degustare a scelta un Merlot Casali Maniago o un Brut Excellence Louis Perdrier. Prima del dolce, bisogna tenere un posto nello stomaco anche per la costina caramellata di Prime Restaurant, sempre in via Scarpa. Il viaggio sta per concludersi, passando di nuovo per il sud con un pasticciotto leccese da Bottega Mamma Puglia in Via Albinelli. Dopo il lungo viaggio è giunto il momento di riposarsi, meditando con la intrigante esperienza multisensoriale tra i profumi del Tè e gli aromi del cioccolato Amedei presso Il Piacere del Tè di Corso Adriano. Per i più piccini, questo menù ha nel ticket KIDS l’hamburger “Notorius Big”, le orecchiette al sugo con cacioricotta, gli arrosticini e il pasticciotto leccese.

 

WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien