Policlinico, negativi i pazienti e gli operatori che hanno avuto contatti col paziente ricoverato in Medicina Interna

L’Azienda Ospedaliero – Universitaria di Modena ha completato lo screening di 162 persone, tra pazienti e operatori, attivato a seguito della positività al COVID19 di un uomo di 79 anni ricoverato dal 15 agosto in Medicina Interna al Policlinico. Il risultato dei test ha confermato la positività del suo compagno di stanza, un uomo di 71 anni, e di una loro vicino di stanza, una donna di 90 anni. Il paziente di 79 anni è già stato dimesso, gli altri due sono ricoverati in Malattie Infettive, le loro condizioni sono buone. In totale sono stati effettuati 162 test 114 operatori e 48 Pazienti – di cui solo i tre già citati hanno dato esito positivo, i restanti tutti negativi.

Una buona notizia – commenta il Direttore generale Claudio Vagniniche dimostra come, grazie alla velocità con cui le misure di contenimento sono state attivate, il focolaio è sotto controllo, grazie alla collaborazione di tutti e a un’azione congiunta portata avanti in stretto accordo con l’Azienda territoriale. In poche ore abbiamo eseguito il test a 162 persone, tra operatori e pazienti e di questo voglio ringraziare tutta la task force aziendale che si sta occupando del caso”.

L’Azienda Ospedaliero – Universitaria di Modena precisa che nei prossimi giorni proseguiranno il monitoraggio della situazione e le misure di sanificazione degli ambienti previste dai protocolli aziendali. 

WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien