Emergenza Coronavirus: in serie A si gioca, almeno per il momento

Alla fine il calcio non si ferma, almeno per il momento, e la prima partita della due giorni pallonara, quella tra Parma e Spal è iniziata con 45 minuti di ritardo. Confermato per stasera il big match di Torino tra Juventus e Inter, così come il match di domani alle 18,30 tra Sassuolo e Brescia. Poi si vedrà. La Figc ha convocato per martedì un consiglio federale straordinario per prendere una decisione, mentre già ieri il presidente dell’Associazione Calciatori Damiano Tommasi aveva invocato la sospensione, posizione condivisa stamattina dallo stesso ministro dello sport Vincenzo Spadafora.

Condivido le dichiarazioni di Damiano Tommasi, Presidente dell’Associazione Italiana Calciatori, e mi unisco alla sua richiesta – aveva detto il ministro – non ha senso in questo momento, mentre chiediamo enormi sacrifici ai cittadini per impedire la diffusione del contagio, mettere a rischio la salute dei giocatori, degli arbitri, dei tecnici, dei tifosi che sicuramente si raduneranno per vedere le partite, solo per non sospendere temporaneamente il calcio e intaccare gli interessi che ruotano attorno ad esso“.

WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien