Festa Unità Ponte Alto, prime anticipazioni e il cartellone degli spettacoli

La Festa de l’Unità di Ponte Alto conferma gli spettacoli dal vivo, nel pieno rispetto delle norme per il contrasto alla diffusione del Covid-19. Quest’anno, come noto, Modena ospiterà la Festa Nazionale dal 26 agosto al 13 settembre e continuerà fino al 21 settembre con la Festa Provinciale.

Il cartellone degli spettacoli è in via di definizione, ma alcuni artisti e alcune date sono già certi. Il 28 agosto tornano alla Festa i Modena City Ramblers, che con “Riaccolti” ripropongono i cavalli di battaglia di 25 anni di attività. il 31 agosto il Palco dell’Arena sul lago ospiterà il grande jazz con il trombettista sardo Paolo Fresu e il bandoneonista marchigiano Daniele di Bonaventura.

Spazio anche alla comicità con un amico della Festa come l’ex assessore Palmiro Cangini, al secolo Paolo Cevoli, che sarà a Modena il 1° settembre. Il 2 settembre è atteso lo scrittore Stefano Massini che, con il suo estro narrativo, ci condurrà per mano in un vortice di personaggi, storie e racconti all’insegna del “Magari ci fosse una parola per dirlo”. La rivelazione di San Remo Giovani con il brano “Va bene così”, il cantautore Leo Gassman sarà a Modena il 3 settembre. Il 5 settembre spazio ai ritmi trascinanti della Banda Rulli Frulli.

L’8 settembre è in programma uno degli spettacoli rivelazione dell’estate “Le mie canzoni altrui”, ovvero Neri Marcorè che canta i maestri della musica d’autore affiancato da Domenico Mariorenzi. Canzoni d’autore, anche il 9 settembre, con I musici di Francesco Guccini, il progetto formato dai musicisti storici del Maestrone modenese che si propone di dare continuità a un patrimonio artistico e poetico di immenso valore.

Spettacolare connubio tra danza e preparazione ginnica per i funambolici Kataklò che, il 12 settembre, porteranno sul palco dell’Arena sul lago un nuovo spettacolo. Il 15 settembre farà tappa a Modena lo spettacolo estivo di Niccolò Fabi che sta girando le piazze italiane in Trio acustico con Roberto Angelini e Pier Cortese. Il 17 settembre ritorna alla Festa, dopo il successo di pubblico raccolto l’anno passato, Cristina D’Avena con i Gem Boy, mentre il 19 settembre sarà di scena il Modena Gospel Festival.

In tanti in queste settimane continuavano a chiederci se la Festa avrebbe tenuto fede alla sua tradizione di spettacoli dal vivo – spiega il segretario provinciale del Pd modenese Davide FavaOggi siamo in grado di confermare un cartellone degli spettacoli che, seppure ancora in via di definizione, già si delinea come di grande livello, in linea con le aspettative dei visitatori della Festa. Avremo una parte di spettacoli a ingresso gratuito e una parte a ingresso a pagamento, ma con biglietti dal costo decisamente popolare. Non appena saranno definite tutte le date, renderemo note anche le modalità di prenotazione dei biglietti. All’Arena sul lago si potrà entrare nel rispetto delle norme di sicurezza: non più di mille persone per ogni spettacolo che saranno sedute distanziate, in modo da evitare potenzialmente pericolosi assembramenti. Colgo l’occasione per ringraziare tutti coloro che, a vario titolo, sono al lavoro per consentire lo svolgimento della Festa anche in un periodo di inedita difficoltà come l’attuale”.

WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien