Consigli per prevenire le truffe

Oggi alle ore 15 presso la Sala del Quartiere 1 di piazzale Redecocca è in programma un incontro pubblico su come prevenire truffe, raggiri, furti e borseggi: reati di cui tutti possono essere vittime ma che frequentemente colpiscono la fascia della popolazione più fragile. In particolare, all’incontro a cui interverranno la questora Donatella Dosi, il comandante della Polizia locale di Modena Roberto Riva Cambrino e autorità locali, sono invitati a partecipare i Comitati anziani. Nel corso del pomeriggio saranno dati consigli e suggerimenti per prevenire truffe o raggiri e saranno forniti esempi di truffe realmente accadute per aiutare i partecipanti a riconoscere una situazione a rischio e richiedere il tempestivo intervento delle Forze dell’Ordine. Come difendersi da borseggi in strada e furti in casa, da truffe e raggiri online e tramite il telefono, esempi più comuni di truffa sono appunto gli argomenti che verranno affrontati. I consigli riguarderanno comportamenti da tenere o da evitare per prevenire borseggi in strada, furti in casa e anche accorgimenti da seguire nel caso si preveda un lungo periodo di assenza da casa; e ancora, come rendere l’abitazione più sicura o cercare di limitare i danni. Una speciale attenzione sarà dedicata anche alle truffe on line, oltre a quelle telefoniche. Infine, l’identikit del truffatore che si presenta alla porta: di norma agiscono in coppia, vestono bene, senza sfoggio di lusso, ma in modo distinto; hanno abilità nel parlare e sanno ascoltare attentamente e con pazienza; usano modi e toni gentili e si possono presentare a casa come finti agenti o falsi addetti gas e luce oppure per strada fingendosi lontani conoscenti oimpiegati di banca , nei pressi di sportelli bancomat.

WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien