‘Notti Ducali’: si parte il 16 luglio con Paolo Fresu, poi Formigli-Massini e Mannoia

(foto uff stampa Comune di Modena)

È il grande trombettista Paolo Fresu a inaugurare, lunedì 15 luglio in piazza Roma, la seconda edizione della rassegna “Notti Ducali” che, martedì 16 porta sul palco anche il teatro civile di Corrado Formigli e Stefano Massini e mercoledì 17 si conclude con il concerto di Fiorella Mannoia. Il concerto di Paolo Fresu è a ingresso libero e gratuito, mentre per gli spettacoli successivi ci sono ancora biglietti disponibili sui circuiti Ticket one, Boxer Ticket, Vivaticket. Tutti gli spettacoli iniziano alle 21 e tutti i posti sono a sedere. “Notti Ducali”, che si inserisce nel programma dell’Estate modenese, è promossa dal Comune di Modena e organizzata da Studio’s con il sostegno di Fondazione di Modena e del Gruppo Hera.

Una tre giorni nel cuore della nostra città – commenta l’assessore alla Cultura Andrea Bortolamasi – che unisce musica, teatro ed emozioni. Un progetto, che mantiene il format dello scorso anno, che vogliamo sviluppare con l’obiettivo di continuare a offrire appuntamenti di partecipazione culturale di qualità”.

“Notti Ducali” 2024 si apre lunedì 15 luglio con “Impromptus”, il nuovo progetto del Devil Quartet di Paolo Fresu, formato con il chitarrista Bebo Ferra, il contrabbassista Paolino Dalla Porta e il batterista Stefano Bagnoli, che segue l’idea del trombettista di una musica “meticciata” o, come la definisce lui stesso, “melangé”. “Impromptus” trasmette il meglio dell’immensa creatività di una formazione amatissima dal pubblico che riesce a divertirsi e a far divertire ogni uditorio come poche altre.

Martedì 16 luglio è la volta del teatro civile di Corrado Formigli e Stefano Massini, insieme in “Titanic, il pianeta affonda ma l’orchestrina continua a suonare”, performance tra giornalismo, story telling e musica. Dopo aver superato il traguardo delle duecento puntate insieme a “Piazzapulita”, Formigli e Massini approdano sui palchi teatrali per continuare a portare l’attenzione sulla crisi climatica e sulle regole, se esistono, per evitare al Titanic l’impatto con l’iceberg. Il racconto è accompagnato dalla musica dal vivo di Tazio Aprile alle tastiere, Luca “Roccia” Baldini al basso, Massimo Ferri alle chitarre, Mariel Tahiraj al violino.

A chiudere le “Notti ducali” mercoledì 17 luglio sarà Fiorella Mannoia, che festeggia i settant’anni regalando al pubblico un grande concerto che ripercorre tutta la sua carriera, accompagnata da una band e da un’orchestra sinfonica. Una nuova avventura iniziata quest’anno con il ritorno, per la sesta volta, al Festival di Sanremo con “Mariposa”. Per informazioni: Studio’s, 059 451 646; studios@studiosonline.it

WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien