Sport, lutto nel mondo del calcio: addio a Giorgio Squinzi, patron del Sassuolo

Nel tardo pomeriggio della giornata di ieri, si è spento Giorgio Squinzi. Il patron del Sassuolo era ricoverato da due settimane presso l’ospedale San Raffaele di Milano per l’aggravarsi della sua situazione di salute.

Mister Mapei è divenuto proprietario del Sassuolo calcio nel 2002. A quel tempo la squadra militava in C2. Sotto la guida dell’imprenditore, che è stato capace di lanciare tecnici come Massimiliano Allegri e Eusebio Di Francesco, la squadra è arrivata prima in serie B, poi in A ed infine anche in Europa League, mancando per un soffia una storica qualificazione ai sedicesimi.

L’altra grande passione di Squinzi era il ciclismo. Con il suo team Mapei, nel quale hanno militato campioni come Johan Museeuw e Paolo Bettini, ha vinto tutto ciò che c’era da vincere.

Tanti segnali di affetto e cordoglio presenti sui social network da parte di giocatori, allenatori e società, per ricordare un grandissimo personaggio sotto ogni punto di vista. In concomitanza con i funerali, sarà proclamato lutto cittadino nella città di Sassuolo.

Squinzi lascia la moglie Adriana e i figli Marco e Veronica, tutti impegnati con diverse cariche nella Mapei.

×

Seguici su facebook

WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien