Nonantola: il 14 e il 15 giugno, la 17ª edizione della Festa della Musica

Concerti, spettacoli, intrattenimento e convivialità nel cuore di Nonantola: venerdì 14 e sabato 15 giugno torna la Festa della Musica con la sua 17ª edizione. Per due giorni è previsto un susseguirsi di appuntamenti: concerti, esibizioni artistiche, dj set, jam session, artisti di strada, galleria d’arte a cielo aperto, mercatini di artigianato e tanto altro ancora. Sono quattro i palchi pronti ad accogliere le oltre 30 esibizioni artistiche previste in Piazza Liberazione, Giardino della Partecipanza, Torre dei modenesi e Piazza Caduti Partigiani, quest’ultima con un nuovo palco immersivo a 360 gradi. Via San Rocco sarà invece dedicata all’arte giovani artisti illustratori. La Festa della Musica del Comune di Nonantola è coordinata da Nonaginta e Studio’s. Il curatore artistico della manifestazione è Federico Sigillo. Tutti gli appuntamenti sono ad ingresso gratuito. 

Gli obiettivi del festival 

Sono quelli di celebrare il linguaggio musicale e le varie sonorità in una dimensione aperta ed inclusiva, dalla spiccata valenza aggregativa, al fine di stimolare a pieno la partecipazione attiva alla vita culturale della comunità e lo sviluppo dei talenti personali. Le realtà più giovani che collaborano all’organizzazione contribuiscono in modo attento alla scelta artistica, alla promozione delle manifestazioni e individuano nuove e creative modalità di  fruizione degli appuntamenti in modo attivo e responsabile.

Dinosauri

Il tema dei dinosauri e dell’estinzione in generale è stato scelto come modo per sensibilizzare il pubblico sulle tematiche ambientali. L’idea che si vuole promuovere è che tutti, anche i promotori di eventi, sono chiamati ad impegnarsi sulla responsabilità, la sostenibilità e sulla sensibilizzazione all’impatto che le iniziative culturali hanno a livello climatico e ambientale.  Anche quest’anno si rinnovano e rinsaldano le collaborazioni con  l’associazione “0 Waste” e con “Coop Alleanza 3.0” per ridurre il consumo di plastica monouso e rendere l’evento più sostenibile.

 

Headliner di questa edizione


Venerdì 14 giugno sul palco di Piazza Liberazione MUTONIA 

Chitarra, basso e batteria sostengono una voce graffiante per un “Fuckin’ Rock” puro e asciutto con una vocazione internazionale. Dal 2009 infiammano i palchi e sono stati protagonisti di XFactor 2021 nella squadra di Manuel Agnelli.


Venerdì 14 giugno sul palco immersivo a 360° di Piazza Caduti Partigiani I SORDI 

I Sordi fanno musica e perdono la testa per qualsiasi cosa emetta suono. Con due EP all’attivo, “eh?” (2020) e “mah” (2021), mescolano world music, electrofunk, sardi, aborigeni e chihuahua in un mix unico e travolgente. 

Sabato 15 giugno sul palco di Piazza Liberazione PSYCHÈ 

Da quasi vent’anni presenti nella scena napoletana, i fondatori di Psyché sono membri attivi in diversi progetti (Nu Genea , Funkin Machine, Guru). Visioni mediterranee, dune e sabbia: Il loro sound ipnotico e minimale è una fusione unica di psichedelia, groove e influenze che spaziano dal Sud Europa ai Balcani, dall’Anatolia al Maghreb


Sabato 15 giugno sul palco immersivo a 360° di Piazza Caduti Partigiani 

VV – Viviana, in arte VV, giovane cantautrice trasporta il pubblico in un viaggio onirico. L’artista che dallo spazio intimo della sua cameretta ha saputo volare verso il mondo della musica lo-fi, neopsichedelica e il dream pop. 

All’interno della manifestazione sono riservati degli spazi anche ai mercatini di artigianato, a punti ristoro organizzati e gestiti dai commercianti locali, motore pulsante del paese. La musica dunque si conferma al centro dell’iniziativa anche per l’edizione 2024, ma è riservato spazio di qualità anche agli altri linguaggi artistici.

WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien