Nonantola: nasce “Diamoci una mano”, iniziativa a sostegno dei commercianti

L’emergenza sanitaria ha portato a una profonda crisi economica che sta colpendo duramente, tra i vari settori, il commercio. Proprio per questo a Nonantola nasce “Diamoci una mano”.  Gli artisti e fotografi, organizzati nei gruppi NonantolArte e PhotoNonantolArte costituiti all’interno dell’Associazione La Clessidra, promuovono con il patrocinio del Comune di Nonantola una lotteria mettendo in palio opere d’arte. L’iniziativa, a favore della ripresa delle attività commerciali di Nonantola, terminerà con l’estrazione dei biglietti vincenti il 27 Settembre 2020.

“Come gruppi NonantolArte e PhotoNonantolArte dell’Associazione La Clessidra – spiega Massimo Po tra gli organizzatori dell’iniziativa – nelle scorse 3 settimane abbiamo organizzato una raccolta fondi online sul gruppo Facebook Nonantolarte dove 125 tra artisti e fotografi hanno donato 300 dipinti, sculture e fotografie, raccogliendo ben 9.575 € che saranno destinati per fronteggiare l’emergenza Covid-19. L’enorme generosità dei nostri amici artisti e fotografi non si è fermata qui, molte opere continuano ad arrivare. Abbiamo quindi deciso di aiutare i commercianti in questo momento di difficoltà con questa nuova iniziativa rivolta a loro. Ognuno di noi deve fare la sua parte in questi momenti difficili e noi mettiamo a disposizione la nostra arte per aiutare la comunità”.

 

Come partecipare?

Per ogni acquisto fatto di almeno 10€ e mostrando lo scontrino presso l’Associazione La Clessidra, si riceverà un biglietto della lotteria con in palio opere d’arte visibili nella pagina Facebook Nonantolarte. Ogni 10€ di spesa, per singolo scontrino, si ha diritto ad un biglietto della lotteria, fino ad un massimo di 10 biglietti per singolo scontrino. Per aderire a questa iniziativa i negozi e le attività commerciali dovranno esporre la locandina nei propri locali. L’iniziativa è prevista dal 18 maggio al 26 settembre 2020. 

WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien